slideServAmb.jpg
urp.jpg

Unità Operativa di Radioterapia Oncologica

La radioterapia e’ una metodica di cura che si basa su un principio fondamentale:

  • le cellule sane e quelle malate, quando vengono irradiate, reagiscono in modo diverso.

In particolare, a parita’ di dose assorbita, le cellule sane riescono a  riparare i danni subiti, mentre le cellule malate vengono distrutte.

 

La radioterapia utilizza le radiazioni ionizzanti, prevalentemente raggi X, Gamma ed Elettroni veloci.

 

Le tecniche di irradiazione sono:

  • la teleterapia o radioterapia a fasci esterni (EBRT), con apparecchiature che inviano radiazioni dall’esterno
  • la curieterapia o brachiterapia (BRT) che utilizza sorgenti radioattive che vengono poste a diretto contatto  del tessuto malato (entro 5 cm. di distanza)
  • la radioterapia intraoperatoria (IORT)

 

La maggior parte dei trattamenti viene effettuata con la tecnica a fasci esterni (EBRT), utilizzando apparecchiature che producono raggi X ed Elettroni ad alte energie (Acceleratori Lineari o Linac), che hanno sostituito, quasi del tutto, le vecchie unità di terapia al Cobalto.

 

La radioterapia e’ utilizzata principalmente per curare I tumori maligni, ma trova indicazione clinica anche nel trattamento di alcuni tumori benigni o particolari malattie non tumorali, abbinata a terapie chirurgiche o mediche.

 

Radioterapia, chirurgia e chemioterapia:

  • le tre armi più efficaci per combattere e curare i tumori maligni.

Tre cure che possono essere utilizzate sia in modo esclusivo che in associazione tra loro.

 

La radioterapia ha come suo obiettivo primario quello di “colpire con precisione” le cellule cancerogene proteggendo al massimo ed in modo ottimale i tessuti sani circostanti.

 

Per raggiungere questo scopo, nel corso degli anni, la ricerca scientifica si è avvalsa di:

  • ultime tecniche di diagnostica per immagini per migliorare la visualizzazione dell’anatomia topografica (TAC-RMN-PET)
  • nuove apparecchiature per pianificare i trattamenti (Simulatori Radiologici)
  • recenti sistemi computerizzati di calcolo della dose (Treatment Planning Sistem)
  • attuali sistemi informatici oncologici e di immobilizzazione per il riposizionamento giornaliero (per Gestione, Controllo ed Esecuzione del Trattamento)
  • moderne unità di terapia, con accessori sempre più sofisticati, con schermature mobili che permettono di modificare il profilo del fascio di radiazioni, conformandolo quanto più possibile alla forma dell’area da irradiare (Acceleratori Lineari forniti di Multi Leaf Collimator, Portal Vision, Cone Beam CT).

 

L’utilizzo di tutte queste tecnologie all’avanguardia, ha consentito di sviluppare tecniche di trattamento sempre più selettive, mirate ed efficaci. Attualmente, e’ possibile ottenere il massimo dei risultati terapeutici, sulla malattia, riducendo al minimo il rischio degli effetti collaterali sui tessuti sani.

 

 

Ogni patologia oncologica, per la quale esista l’indicazione clinica alla radioterapia, trova la sua soluzione ottimale nelle diverse modalità della radioterapia a fasci esterni oggi proponibili.

Dalla radioterapia conformazionale (3DCRT), a tecniche più complesse quali la radioterapia ad intensità modulata (IMRT), abbinata o meno a modalità a guida d’immagine (IGRT), o per neoplasie di minime dimensioni, dell’ordine di qualche centimetro cubo, la radioterapia Stereotassica (SRS/FRS).

 

 

Le metodologie più evolute oggi disponibili sono le tecniche modulate volumetriche che irradiano il volume tumorale utilizzando la rotazione completa o parziale, intorno all’asse del paziente, della sorgente irradiante; ottenendo, attraverso la modulazione dell’intensità del fascio della radiazione X generato, una distribuzione della dose “cucita”, come un abito sartoriale su misura, sul bersaglio tumorale di quel paziente.

 

 

Tra le metodologie di questa categoria troviamo: 

  • la Tomoterapia, etimologicamente, radioterapia emessa fetta per fetta (dal greco tomo, cioè fetta), disponibile solo su unità dedicate costituite da un gantry circolare, simile a quello di una TAC, che racchiude la sorgente radiogena, un Acceleratore Lineare da 6MV (IMRT Elicoidale)
  • la Rapid Arc, tecnica volumetrica ad arco, disponibile solo su acceleratori lineari di ultima generazione dotati di un rilevatore On Board Imager (OBI) con Cone Beam CT  (IMRT Volumetrica)

 

 

Entrambe queste metodologie rappresentano oggi il livello piu alto di sofisticazione possibile; sono utilizzate prevalentemente laddove siano richieste dosi particolarmente elevate per la sterilizzazione dei volumi target e si sia in presenza di organi sensibili ai danni di radiazione: sono infatti queste le tecniche che garantiscono il miglior risparmio degli organi sani circostanti il tumore. 

 

L’Unità Operativa Oncologica di Radioterapia della Maddalena è diretta dal Dr. Sergio Filosto, specializzatosi presso l’Istituto del Radio “O. Alberti” di Brescia con il Prof. Lorenzo Magno.

E’ fornita di apparecchiature tecnologicamente avanzate di ultima generazione, che consentono di eseguire tutte le tecniche di radioterapia a fasci esterni, dalla più semplice radioterapia a fasci collimati esterni 3DCRT, alle più complesse tecniche volumetriche VMAT-RAPID ARC.

 

L’unità di Radioterapia nel 2009/10, è stata oggetto di un rinnovo tecnologico dell’intero reparto, divenendo di fatto un centro di riferimento unico Varian su piattaforma Clinac iX Rapid arc” , in Italia, il in Europa ed il al mondo.

Il nostro staff, medico, fisico e tecnico, collabora con i migliori centri italiani ed esteri al fine di mantenere sempre il massimo livello di aggiornamento professionale, indispensabile per l’utilizzo sicuro dell’alto livello tecnologico oggi disponibile.

 

 

•          RIGS Hospitalet, Copenhagen, Denmark

•          VUMC Hospital, Amsterdam, Netherlands

•          IOSI, Bellinzona, Switzerland

•          University of Alabama, Birmingham, AL, USA

•          Decatur Memorial Hospital, Decatur, IL, USA

•          Center for Radiation Therapy of Beverly Hills, Beverly Hills, CA, USA

•          MIMA cancer Center, Melbourne, FL, USA

•          Medical Edge Clinic, Dallas, TX, USA

Attività clinica

L’attività clinica può essere svolta sia ambulatorialmente, sia in degenza ordinaria.

Dal 2000 al 2010, con 2 Acceleratori Lineari Clinac 600C e Clinac 2.300CD, sono stati effettuati trattamenti con tecnica conformazione  (3DCRT).

Dal 2011, con 2 Acceleratori Lineari Clinac iX, sono iniziati i trattamenti di Radioterapia  ad Intensità Modulata (IMRT) e con tecnica a modulazione di intensità su arco volumetrico (VMAT Rapid Arc).

Primo Centro in Italia Meridionale ed in Sicilia , nella Sanità sia Pubblica che Privata, ad iniziare quest’ultima metodica.

Studi clinici sino ad oggi effettuati, come riportato in letteratura, vedono particolari vantaggi dell’applicazione di Tecniche Rapid Arc per il trattamento della regione cervico-facciale e della pelvi.

 

Attività scientifica e formativa

Sin dall’inizio La Maddalena, con i medici ed i fisici dell’Unità Operativa di Radioterapia Oncologica, ha partecipato a progetti di formazione e collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo essendo stata sede di Scuola di Specializzazione in Radioterapia Oncologica.

 

Equipe Area Medica

Responsabile

Senior Consultant

Aiuti

Dr.ssa Patrizia Morvillo


Dr. Sergio Filosto

 Dr.ssa Lorena Maria Rita Moscadini

Dr.ssa Eliana Tumminello

 

Equipe Fisica Sanitaria

Responsabile

Aiuti

Dr. Vito D’Antoni

Dr. Gaetano Gennaro

 

Contatti

Reparto Degenza

(Piano 1)

Tel. (+39) 091 6806122

Fax  (+39) 091 6806124

Infermiere Coordinatore

Sig.ra Marcella Dabbene

Tempo di attesa medio per ricovero

3 giorni

 

 

Attività ambulatoriale Centro Alte Energie

(Piano – 1)

Lun./Ven. dalle 08.30 alle 16.30

Tel.  (+39) 091 6806001

Fax  (+39) 091 6806014

Coordinatore Responsabile Segreteria

Sig.ra Elena Gulfo

Segretarie

Sig.ra Barbara Castagna

Sig.ra Anna Pirrone

Informazioni e prenotazione visite

(in regime di SSN o in Libera Professione con scelta di un medico di propria fiducia)

dal lunedi al venerdi dalle 8,30 alle16,30

Orario ambulatorio dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alla 15.00
Tempo di attesa medio per I visita radioterapica 10 giorni
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sul nostro sito utilizziamo solo cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e non utilizziamo cookie di profilazione o di terze parti. Grazie alla normativa UE , siamo obbligati a chiedere il vostro consenso. Si prega di accettare i cookies e per il caricamento delle informazioni, proprio come qualsiasi altro sito su Internet . Utilizzando il nostro sito web si accetta la nostra Privacy Policy e Termini di servizio .Utilizzando il nostro sito web si accetta la nostra Privacy Policy e Termini di servizio . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information